PLAGIOCEFALIA: DI COSA SI TRATTA E COSA FARE QUANDO IL NEONATO HA LA TESTA PIATTA


Fu mio marito (con il suo occhio super attento) ad accorgersi che il nostro piccolo Pietro, alla soglia dei due mesi, aveva un lato della testolina leggermente schiacciata. Non vi nego che ci siamo subito allarmati e dopo qualche giorno sono corsa dal pediatra che ci ha confermato la diagnosi, si trattava di una leggera plagiocefalia. Le soluzioni da lui proposte sono state diverse ed oggi vorrei parlarvene, con la speranza di poter aiutare chi sta vivendo la stessa situazione o magari vuole sapere come prevenirla.


 
PLAGIOCEFALIA: DI COSA SI TRATTA?


La testa piatta nel neonato è un difetto estetico molto diffuso negli ultimi anni, soprattutto da quando le linee guida per la Anti Sids (sindrome della morte in culla), raccomandano di far dormire il neonato a pancia in su.
Se il tuo bambino tende a dormire col viso rivolto sempre dallo stesso lato potreste andare incontro alla plagiocefalia (testa piatta). Non tutti i bambini ne soffrono ed il motivo è molto semplice, ci sono neonati che cambiano posizione continuamente pertanto la testa non tende a “deformarsi” solo su un lato.
Prima di diventare mamma avevo sentito parlare della testa piatta nel neonato ma mai avrei immaginato che sarebbe capitato a mio figlio. E proprio come me, sono tante le mamme che non sanno cosa sia e cosa fare per prevenire la plagiocefalia, ma finché non ci passi non ci fai caso e magari neanche consideri l’eventuale possibilità che possa capitare proprio a tuo figlio/a.
Tuttavia se il “danno” non è grave e si interviene immediatamente, entro il primo anno di vita del bambino, tutto torna alla normalità.
Oggi Pietro ha due anni e tutti non fanno che notare la sua testa perfettamente tonda e noi abbiamo tirato un sospiro di sollievo.


 
COSA FARE QUANDO IL NEONATO HA LA TESTA PIATTA? 

Il primo consiglio che ci diede il pediatra è di mettere un asciugamano arrotolato oppure un sacchetto di riso dal lato dove Pietro volgeva il viso, ma entrambi i tentativi si rivelarono inefficaci dal momento che il piccolo aveva già abbastanza forza da spostare sia il sacchetto che l’asciugamano arrotolato.
Iniziai a girovagare per il web e trovai un cuscino speciale realizzato appositamente per prevenire o “curare” la plagiocefalia, grazie al quale la situazione è nettamente migliorata!
Nei casi più gravi si interviene anche con delle manipolazioni dell’osteopata che va a rimodellare le ossa del piccolo in varie sedute.
Nei casi in cui la testa è davvero piatta e si arriva molto tardi con la diagnosi, si adopera un caschetto da far indossare durante il giorno al bambino per ridare la giusta forma al cranio.






Dopo questa esperienza credo che uno degli oggetti da inserire nella lista nascita sia proprio un cuscino di questo tipo per prevenire la plagiocefalia, ed oggi vorrei consigliarti il CuscinoNascita0+  ideato da due genitori in collaborazione con un medico, i quali hanno unito le forze e dalla propria esperienza hanno realizzato questo cuscino affinché possa aiutare tanti altri neogenitori a prevenire la plagiocefalia.





Il CuscinoNascita0+ è speciale perché:

  • È in Memory Foam, quindi il cuscino prenderà la forma della testa del neonato e non il contrario;
  • E’ traspirante e antisoffocamento, grazie alla particolare struttura con i fori;
  • E’ anallergico e antiacaro, grazie alle federe in dotazione realizzate con un cotone di altissima qualità;
  • E’ sfoderabile e dotato di due federe (una a nido d’ape più calda e una più fresca per l’estate) così da essere utilizzato in tutte le stagioni (ma anche per un eventuale ricambio in caso di emergenza);
  • E’ dotato di una comoda borsetta che ti permetterà di portarlo ovunque anche in vacanza  e di proteggerlo dalla polvere.



·

Se dovessi avere un secondo figlio (cosa che spero molto presto) utilizzerò immediatamente questo cuscino per prevenire un eventuale plagiocefalia, ed è il consiglio che do anche alle future mamme al corso preparto affinché sappiano di cosa si tratta e come prevenire la testa piatta nel neonato.

Il prodotto è in vendita su Amazon e puoi acquistarlo cliccando qui, inoltre scannerizzando il codice con l'app messenger avrai accesso a un canale interattivo!





Nessun commento:

Posta un commento