4 consigli per scegliere l'asilo nido giusto

E' tempo di scelte per molte mamme, c'è chi a breve inizierà l'inserimento al nido del proprio bimbo e chi a settembre, ma la domanda è sempre la stessa "avrò fatto la scelta giusta per mio figlio?".
Davanti ad un momento di crescita e ad una scelta così importante è normale avere dubbi ma al tempo stesso è fondamentale fidarsi della struttura scelta.

Essendoci passata in prima persona (Pietro ha iniziato a frequentare il nido i primi di Ottobre), so bene quanto sia difficile scegliere una struttura che secondo noi sia adatta a nostro figlio e al nostro metodo educativo.
Personalmente ero alla ricerca di un nido montessoriano, fin dai tempi dell'università sono rimasta affascinata dalla pedagogia montessoriana e desideravo che anche mio figlio crescesse con questo metodo, visto che lo vive già in casa. Purtroppo dove abito io non esistono né asili nido né scuole materne che seguono questo metodo pertanto la ricerca per me è stata ancora più difficile perché nella mia mente avevo un'idea  ben precisa del nido che ricercavo.
Tuttavia ho dovuto abbandonare questa idea e adattarmi all'offerta presente sul territorio e non vi nego che la scelta (per me) è stata molto combattuta.

Prendendo spunto dalla mia esperienza vorrei donarvi quattro consigli per aiutarvi nella scelta dell'asilo giusto per il vostro bambino e per voi.




4 CONSIGLI PER SCEGLIERE L'ASILO GIUSTO PER TUO FIGLIO


Asilo si o no? Da che età? Per quanto tempo? Come faccio a capire se è quello giusto? Devo scegliere per forza quello sotto casa?
Le domande che i genitori si pongono nel momento della scelta del nido sono molteplici e a volte offuscano un po' la vista, facendoci perdere il focus su quei dettagli da osservare e da prendere in considerazione per fare la scelta giusta.

Se ancora siete indecisi sul mandare o meno i vostri bambini al nido, beh questa è una scelta personale, non esiste un'età specifica anche se è consigliabile dai 12-18 mesi in su, ma se per motivi di lavoro, se non si hanno aiuti extra, il nido sarà sicuramente la scelta giusta.
Mentre se avete deciso di mandare vostro figlio all'asilo ma non sapete se per mezza giornata o fino alle 16, dipende dalle vostre esigenze famigliari e lavorative, l'importante è tenere in considerazione come sarà vissuto l'inserimento al nido da parte del bambino, restando sempre flessibili creando anche un piano B per le emergenze (QUI trovate il mio articolo con alcuni consigli per vivere serenamente l'inserimento al nido).

Questi consigli sono basati sulla mia esperienza e desidero condividerli con voi sperando che possano tornarvi utili nella vostra scelta.


1. PARTECIPARE ALL'OPEN DAY


Per prendere più informazioni possibili sul nido vi consiglio di partecipare agli open day delle diverse strutture che avete selezionato. Con l'occasione potrete osservare direttamente con i vostri occhi la struttura, conoscere le educatrici e le diverse attività proposte durante l'anno.
Ma non solo, osservate la struttura in toto, ovvero se è un ambiente curato, pulito, che sensazioni vi emana a pelle, perché poi alla fine, oltre all'offerta formativa e ai costi, la vostra scelta si baserà molto su quello che avrete percepito a pelle, se l'ambiente e le insegnanti vi danno sicurezza.


2.  NESSUNA DOMANDA E' INUTILE


Fate tutte le domande che vi vengono in mente, non esistono domande inutili. Chiedete come avverrà l'inserimento, quali saranno le attività proposte, se ci sono laboratori extra, quali progetti educativi verranno proposti, come verranno suddivisi i bambini per età, quanti bambini vengono assegnati ad una sola educatrice (considerate che per legge non devono superare gli 8 bambini!), il menù dei pasti, le routine della giornata. 

3.  IL CONFRONTO CON ALTRI GENITORI


Il confronto con gli altri genitori è fondamentale, chiedetegli come si trovano in quella struttura, cosa fanno, oppure quali strutture vi consigliano di valutare e perché. Anche se ogni esperienza è diversa, il confronto è sempre un ottimo alleato per ricevere altre informazioni in più rispetto a quelle date dalla struttura stessa.

4. LA POSIZIONE


Valutate anche la posizione del nido affinché sia strategica, vicino casa, al lavoro o ai nonni. Personalmente ho scelto un nido a metà tra casa nostra e quella dei miei suoceri, ci metto davvero poco a raggiungerla in macchina, quindi valutate anche quei nidi che magari non sono proprio sotto casa ma che offrono le attività educative che vi piacciono e un ambiente sereno.


Questi sono i miei consigli per aiutarvi (spero) nella scelta del nido più adatto ai vostri bimbi e a voi.
Voi quali aspetti state valutando o avete valutato nella scelta del nido?


ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI:




Nessun commento:

Posta un commento