Come allargare la tua Comfort-zone

Scommetto che vi sarà capitato almeno una volta nella vita di trovarvi davanti ad un bivio, a dover scegliere se percorrere la strada che già conoscete oppure quella di cui non sapete nulla. 
Buttarsi in un nuovo progetto di lavoro o di vita non è mai facile, è normale avere paura e temere il fallimento, ma a volte bisogna avere coraggio e provarci.
Uscire dalla zona di comfort significa proprio questo, abbandonare le nostre certezze per andare incontro a ciò che non conosciamo, che non sappiamo fare o che ci provoca difficoltà.
Tutti i giorni ci ritroviamo ad interagire con la nostra zona di comfort, difatti ogni mattina scegliamo se percorrere sempre la stessa strada per andare a lavoro oppure se cambiare il percorso e magari scoprire nuovi angoli della nostra città che non conoscevamo prima.
Ci avete mai pensato che quando decidiamo di cambiare qualcosa nella nostra vita, anche semplicemente la strada per tornare a casa, nella maggior parte dei casi scopriamo qualcosa di nuovo?
Pensate che un tempo tutto quello che noi oggi conosciamo, che ci dà una certa sicurezza, un era sconosciuto e per scoprirlo ci siamo dovuti "buttare", abbiamo lasciato le nostre certezze e questo ci ha fatto crescere.



Vi faccio un altro esempio, quante volte vi siete fermati all'apparenza perché sentivate a pelle che quella persona non era poi così simpatica. Poi un giorno un vostro collega vi invita a prendere un caffè, magari con quella persona che non vi sta particolarmente simpatica, e tra una chiacchiera e l'altra scoprite che avete  una passione in comune, o che non è poi così antipatica.
Certo non è sempre così, ma spesso e volentieri ci fermiamo davanti alle apparenze restando nella nostra zona di comfort, non sperimentandoci in nuove amicizie e questo blocca la nostra crescita personale.


PERCHE' E' IMPORTANTE USCIRE DALLA ZONA DI COMFORT?


Come vi dicevo, uscire dalla nostra zona di comfort ci permette di sperimentarci in nuove attività, in nuove avventure che mai avremo immaginato. Cambiare strada per tornare a casa, prendere un caffè con un collega non particolarmente simpatico, chiedere di uscire alla persona che ci piace, fare un intervento durante la lezione a scuola o all'università, proporre un'idea o un progetto al capo o a un nostro collaboratore, gli esempi sono infiniti. 
Ma se uscire dalla zona di comfort significa abbandonare ciò che conosciamo per qualcosa di sconosciuto, perché mai questo dovrebbe essere importante?
Uscire dalla zona di comfort ci fa crescere come persona perché generiamo valore, ovvero creiamo qualcosa di nuovo. Prima vi dicevo che tutto quello che noi oggi conosciamo un tempo era per noi sconosciuto e ce lo siamo conquistato, ma prima ci siamo dovuti buttare, ci siamo dovuti fidare di noi stessi.
Vi faccio un altro esempio, pensate a quando avete chiesto alla persona che amate di uscire insieme, ecco in quel momento siete dovuti uscire dalla vostra comfort zone, vincere le vostre paure e la vostra timidezza. Magari oggi siete anche sposati e avete una famiglia bellissima ma fermatevi un attimo. Ci pensate che se quel giorno voi non aveste accettato l'invito oggi non sareste qui?!



COME ALLARGARE LA COMFORT ZONE


Ok, vi ho spiegato perché è importante uscire dalla comfort zone ma adesso vediamo come uscirne fuori o meglio ancora, come allargare la nostra zona di comfort
I cambiamenti ci fanno crescere ma è chiaro che abbiamo comunque bisogno di routine che ci tranquillizzano, e in alcuni momenti della nostra vita è meglio restare nella nostra comfort zone e sperimentarci in un altro momento storico della nostra vita. Tuttavia l'essere umano è in continua evoluzione e ha bisogno di sperimentarsi e di continuare a crescere. Perciò vediamo insieme 
come possiamo allargare la nostra comfort zone.

1. ASCOLTARE ALTRI PUNTI DI VISTA


E' molto importante ascoltare altri pareri e non circondarci solo di persone che la pensano esattamente come noi. Ascoltare le esperienze, pareri, opinioni altrui è molto costruttivo per noi, possiamo imparare molte cose nuove, possiamo osservare ad esempio un problema da un altro punto di vista, possiamo confrontarci. 
Continuare a frequentare solo ed esclusivamente persone che la pensano come noi non farà altro che renderci persone statiche, che non hanno modo di sperimentarsi e di migliorarsi. 

2. BASTA CON IL PESSIMISMO


Il continuare a lamentarsi perché non si trova un nuovo lavoro ma si continua a restare a casa davanti alla tv non mettendosi in moto, quasi sicuramente non poterà a nulla. Se avete persone le speranze, se pensate che tanto in questo Paese vanno avanti solo i raccomandati, che non ce la farete a trovare un nuovo lavoro, non state valutando altre idee o le risorse che avete a vostra disposizione, ma sicuramente lamentarsi e restare al punto di partenza non vi aiuterà. 
L'essere passivo e pessimista non giova a nessuno, tanto meno alla vostra crescita personale, perciò il consiglio è quello di assumere una posizione positiva, mettersi a tavolino e stilare una lista delle cose che sapete fare per certo. Una volta fatto questo iniziate a pensare alle diverse opportunità di lavoro che potreste ricercare o magari creare voi stessi!



3. AVERE FIDUCIA IN SE STESSI


Per buttarsi in una nuova esperienza bisogna credere in se stessi e nelle proprie potenzialità. Se siete ad un bivio e non sapete cosa scegliere, dopo aver valutato tutte le opzioni del caso, fermatevi un attimo e ripensate a tutto quello che avete conquistato fino ad oggi. Sono tante le cose vero? Bene, questo vi deve dare la grinta, la forza e la fiducia in voi stessi. Se avete superato tante paure, tanti ostacoli nella vostra vita perché mai non credere in questa nuova occasione?!

4.  A PICCOLI PASSI


Per iniziare ad allargare la nostra comfort zone non serve necessariamente l'occasione della vita, basta partire dalla nostra routine quotidiana. Iniziate ad uscire talvolta dalla vostra comfort zone, partite dai piccoli gesti quotidiani per arrivare a quelli più importanti ed impegnativi.


Anche le abitudini svolgono un ruolo molto importante nella nostra vita ma restare fermi nella staticità quotidiana, non ci fa crescere come persone e non ci permette di conoscere nuovi aspetti della nostra vita, della nostra personalità o di chi ci sta attorno.
La vita è bellissima e ogni giorno scopriamo nuovi lati del mondo e di noi stessi che non si può restare fermi.
Buon cammino a tutti!


Altri articoli che potrebbero interessarti:


Nessun commento:

Posta un commento