Marsupio ergonomico: la mini guida per scegliere quello più adatto a te

by - giovedì, marzo 22, 2018

Lo sapete quanto io ami portare addosso Pietro, non solo per fare delle belle e lunghe passeggiate "cuore a cuore" o per fare sport, ma anche per lavorare, per pulire un minimo la casa, per stendere i panni o per cucinare.
vantaggi del Babywearing sono molteplici, ma quando ci si ritrova a dover scegliere il supporto idoneo per portare i nostri figli, su quali criteri ci si basa? Sono tutti uguali? Assolutamente no.
Sempre più spesso mi contattate in privato per capire che tipo di supporto acquistare per portare "cuore a cuore" i vostri bebè, e dal momento che la scelta è ampia e a volte sui rivenditori dei negozi non ci si può fare molto affidamento, rischiando di tornare a casa con un marsupio non ergonomico che fa male alle anche del bambino e alla vostra schiena. Proprio a causa di questi acquisti errati, molte mamme dicono che il marsupio è scomodo, che fa venire il mal di schiena, che il bambino non ci vuole stare. Cose tutte vere, dal momento che si utilizza un marsupio non adatto, anzi questa tipologia di prodotto dovrebbe essere gettata immediatamente nella pattumiera, e le aziende che producono marsupi simili dovrebbero smetterla di fabbricarli e di metterli in commercio, ma tralasciamo questo discorso.
Ma allora quali sono le caratteristiche che ci fanno capire se il marsupio che abbiamo scelto è buono oppure  no? 
Bene, dopo aver parlato con una mia carissima amica, che desidera acquistare un marsupio ma non sa come sceglierlo, ho pensato di scrivere una mini guida che vi aiuterà a scegliere il marsupio adatto a voi.




MARSUPIO ERGONOMICO: 5 CONSIGLI PER SCEGLIERE QUELLO GIUSTO

Come vi accennavo poco fa, i marsupi non sono tutti uguali e quelli che trovate in commercio non sono tutti ergonomici, anzi, perciò se non ci si informa prima dell'acquisto, si rischia di tornare a casa con un prodotto scadente che farà male a voi e al vostro bambino.
Come orientarsi nella vasta offerta fra i negozi online e quelli specializzati? Quali sono le caratteristiche per scegliere il marsupio adatto?
Ecco a voi i miei 5 consigli per scegliere il marsupio ergonomico adatto a voi.

1. CHE SIA ERGONOMICO

 Il primo criterio di base, ed il più importante,  che vi orienterà verso la scelta giusta è che si tratti di un marsupio ergonomico. Il bambino nel marsupio deve avere le anche divaricate e le ginocchia più alte rispetto al sedere, assumendo la cosidetta posizione a "M". Questa è la caratteristica basilare che vi permetterà di fare la prima scrematura fra i tantissimi prodotti in commercio.
Il corpo del bimbo e del genitore devo stare a stretto contatto, inoltre il marsupio non dovrà costringere il corpo ed il peso si distribuirà sul vostro corpo, in modo tale da non gravare sulla vostra schiena.
I marsupi ergonomici, difatti, sono caratterizzati da un pannello largo e morbido sul quale il bambino appoggia il sedere e la schiena, da due spallacci regolabili e da un'ambia fascia regolabile imbottita che cinge la vostra vita.


2. CHE SIA IN COTONE BIOLOGICO

Sono moltissimi i brand sempre più attenti al materiale che utilizzano per la realizzazione dei propri prodotti, così tante aziende realizzano marsupi ergonomici con cotone biologico. Ciò che caratterizza questo tessuto è la morbidezza, rispetta l'ambiente e fa traspirare la pelle, perciò potete utilizzare il vostro marsupio ergonomico anche in piena estate sotto al sole. Acquistare un marsupio ergonomico realizzato con un tessuto di cotone biologico, vi permetterà di utilizzare un prodotto di altissima qualità, certificato, molto pratico, morbido come una fascia e facile da indossare.


3. CHE RISPETTI LO SVILUPPO DEL BAMBINO 

Se non siete amanti della fascia porta bebè ma preferite il marsupio ergonomico, più pratico e veloce da indossare, aspettate sempre che il piccolo abbia raggiunto i 6-7 kg di peso, che sia in grado di sorreggere la testa e che riesca ad assumere una posizione corretta con la schiena. 

4. DAL DESIGN SEMPLICE E COLORATO

Anche l'occhio vuole la sua parte e se avete intenzione di abbandonare il passeggino per portare sempre addosso il vostro bebè, dovete prestare molta attenzione anche al design che sceglierete. Per scegliere il marsupio più adatto a voi, dovete pensare che lo indosserete tutti i giorni - o quasi- ed è bene che si accordi ai vostri outfit e al vostro stile. Chiedete consiglio anche al papà, sono certa che sarà un ottimo consigliere.

5.  CHE SIA PRATICO NEL MODO GIUSTO


E' inutile negarlo, il marsupio ergonomico è molto più pratico e veloce da indossare. E' bene sapere che il marsupio si può portare davanti, dietro o sul fianco, ma mai con il bambino rivolto fronte mondo perché il suo corpo assume una posizione scorretta, la sua schiena appoggiata sul tronco del genitore è troppo eretta, mentre la sua schiena dovrebbe essere curvata come nel ventre materno. Inoltre  le gambe penzolano e non appoggiano, in questo modo sia l'anca che il femore sono posizionati in modo scorretto. Ed infine il peso viene scaricato sui genitali e non sul sedere come dovrebbe essere. Anche per i genitori è una posizione scorretta e scomoda, che può gravare sulla schiena. Quindi non fatevi illudere da quelli che hanno anche la posizione fronte mondo perché non vi serve, se volete fargli vedere il mondo circostante mettete sul fianco o dietro la schiena.





MARSUPIO ERGONOMICO: DOVE ACQUISTARLO

Ok dopo aver capito quali sono le caratteristiche basilari per scegliere il vostro marsupio ergonomico, dove potete acquistarlo?

Se siete pratici del web potete acquistarlo su Amazon.it o sui molteplici siti dedicati al portare come ad esempio PortaBimbi.  Altrimenti se preferite potete trovarli nei negozi specializzati per l'infanzia, ma fate attenzione a non farvi fregare dalle proposte più economiche e dalle marche più sponsorizzate e conosciute, perché queste molto spesso non sono idonei.
Spero che questa mini guida possa aiutarvi nell'acquisto del vostro marsupio, se avete dubbi potete contattarmi.







Articoli che potrebbero interessarti:

You May Also Like

0 commenti

COPYRIGHT

I contenuti presenti sul blog "Due cuori e una capanna" sono di proprietà dei singoli autori e per questo non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2015 - 2018 Due cuori & una capanna di Sara Baggetta.
All rights reserved

duecuorieunacapannablog@gmail.com
P. IVA - 14685921000