Come scegliere il latte artificiale: la nostra opinione su BBmilk di Buona

by - venerdì, febbraio 02, 2018

Sappiamo che il latte materno è l'alimento migliore per il nostro bebè. Ma se per qualsiasi motivo decidete di allattare artificialmente, è bene alimentare il vostro bebè nel miglior modo possibile, con un latte artificiale adeguato.



COME SCEGLIERE IL LATTE ARTIFICIALE 

Per prima cosa bisogna sapere che le formule del latte artificiale non sono tutte uguali, e per un genitore orientarsi nella vasta gamma di formule proposte può essere complicato. Per chiarirsi le idee può essere opportuno rivolgersi al proprio pediatra, il quale vi fornirà la formulazione più idonea per il vostro bambino. 
Conoscete già la mia esperienza negativa in merito all'allattamento al seno (qui ve ne parlo), motivo per il quale ho scelto, dopo un mese e mezzo dalla nascita di Pietro, di allattarlo artificialmente. Inizialmente scegliere il latte artificiale per Pietro non è stato facile, mi sono rivolta al pediatra per un consiglio ma - ahimè- Pietro non digeriva bene la formula del latte da lui proposto. Pertanto mi sono informata tramite il web (a volte è una vera e propria risorsa), confrontandomi con altre mamme, leggendo diversi articoli e post sui forum,  alla fine abbiamo trovato il latte perfetto per Pietro e approvato dal pediatra.

QUALE FORMULA SCEGLIERE

Tendenzialmente, dalla nascita fino ai sei mesi, si utilizza la formula 1 che ha una composizione più simile al latte materno. Dal sesto mese fino ai 12 mesi, si usa il latte di proseguimento ( formula 2). Infine dai 12 mesi fino ai 3 anni circa, si usa il latte crescita. Mentre per i bambini che hanno esigenze particolari, come i bambini prematuri, bambini a rischio di allergie, problemi digestivi, reflusso gastroesofageo, esistono le formule speciali.


LATTE ARTIFICIALE BBMILK DI BUONA: LA NOSTRA OPINIONE

Come vi dicevo, dopo diverse peripezie, abbiamo trovato il latte perfetto per Pietro e nel cammin della nostra ricerca ci siamo imbattuti nel latte biologico in polvere e liquido della linea BBmilk di Buona dai 0 ai 12 mesi. 
La linea BBmilk di Buona è prodotta in italia, gli alimenti sono selezionati con molta cura, tutelando la biodiversità del territorio ed i controlli sono molto severi e accurati dall'inizio fino alla fine della produzione. 

Nonostante Pietro non sia un grande bevitore di latte, devo dire che ha gradito molto questo tipo di latte, non ha avuto problemi nella digestione del latte e né problemi di stitichezza.
Lo sapete sono un'amante del Made in Italy, sia per la moda che per l'alimentazione, per questo motivo mi sento di consigliarvi questo latte. 
Tra le altre cose abbiamo già avuto modo di presentarvi l'azienda Buona (se volete potete leggere l'articolo QUI ), al momento stiamo utilizzando le vitamine e la soluzione ipertonica (Nebbia 3%) a go-go (visto che Pietro ha il raffreddore un giorno si e l'altro pure), e ci stiamo trovando bene anche con quei prodotti. Ad essere sincera, prima di provare sia il latte che le vitamine, mi sono confrontata con il pediatra e lui stesso mi ha confermato che l'azienda è ottima, che produce prodotti ottimi e di continuare ad usarli perché sono i migliori in commercio. 



Non vi dico questo perché ci guadagno qualcosa, anzi  diverse persone che conosco usano i prodotti della Buona e diversi pediatri li consigliano, ma vi basta fare un giro sul web per averne la conferma.

Trovare il latte idoneo per il nostro bebè non è una passeggiata ma sicuramente prima o poi troverete quello adatto, l'importante è sempre consultare il pediatra, guardare la provenienza del prodotto e leggere sempre le etichette.


Voi avete provato i prodotti di Buona? Come vi siete trovati? Raccontateci la vostra esperienza.



Altri articoli che potrebbero interessarti in merito all'argomento:


You May Also Like

0 commenti