Allattamento artificiale: i miei must have dentro e fuori casa

by - martedì, settembre 12, 2017



Fin dalla nascita Pietro è stato abituato ad un allattamento misto, abbiamo provato in tutti i modi a passare all'allattamento esclusivo al seno ma non è stato possibile, perciò dopo un mese e mezzo siamo passati all'allattamento artificiale e non vi nego che è stata una vera liberazione. 
Per la maggior parte delle mamme, il momento dell'allattamento viene vissuto in maniera idilliaca, io lo vivevo con ansia, perché sapevo che di lì a poco Pietro avrebbe iniziato a piangere e avrei dovuto fare l'aggiunta, ma di quanto? Gli basterà? Quanto avrà preso da me? Ma avrà preso qualcosa?  
Mille e mille domande che mi hanno fatto vivere l'allattamento con uno stato d'animo negativo e questo inevitabilmente veniva percepito dal piccolo.

Una volta passati all'allattamento artificiale, mi sono dovuta organizzare per sopravvivere sia alla poppata notturna ma anche a quelle diurne, specie nelle ore passate fuori casa, dal momento che amiamo fare delle belle passeggiate insieme.
Ho fatto una lista dei miei alleati che mi avrebbero aiutata ad essere una mamma super efficiente non appena il piccolo emettesse il primo grido di "allarme fame". Agli inizi preparavo tutto al momento, poi mi sono resa conto, specie la notte, di quanto sia difficile raggiungere la temperatura ideale del latte da dare a Pietro. Dopo diversi tentativi ho trovato la soluzione ideale per essere pronta non appena Pietro avesse avuto fame, pur preparando il latte sul momento.

I miei alleati sono due:


  • Un Thermos
  • Dosatore per latte in polvere

Vi spiego un po' la mia procedura salvatempo:

1. Per prima cosa vado a sterilizzare l'acqua, dopodiché la verso all'interno del thermos, così resterà calda fino alla prossima poppata;

2. Nel dosatore per il latte in polvere, inserisco le diverse porzioni che mi serviranno successivamente, in questo modo mi basterà versare la porzione selezionata all'interno del biberòn, shakerare il tutto et voilà il latte è pronto.



Come vedete i passaggi sono semplici e veloci. Per quanto riguarda il thermos mi sono organizzata con un semplice thermos da caffè, mentre per avere le porzioni pronte per le poppate successive, ho acquistato questo dosatore per latte artificiale della Nuby .
Inizialmente mi sono organizzata in questo modo solo per la notte, successivamente ho applicato questo metodo anche per il giorno, specie quando usciamo e so che durante le ore in cui staremo fuori casa dovrà mangiare.

E voi quale metodo usate per non farvi cogliere impreparate dai vostri piccoli affamati?

You May Also Like

0 commenti