Borsa ospedale per il bebè: come ho organizzato la borsa di Baby Cuore

by - venerdì, maggio 26, 2017



Ci siamo, ormai manca veramente poco, è solo questioni di giorni (se non di ore) e Baby Cuore sarà dei nostri. Non vi dico l'ansia che ho provato non appena la ginecologa mi ha detto "Sara preparati perché partorirai prima del termine", a quanto pare ha tanta fretta di conoscerci!
Appena tornata a casa ho ripreso in mano la lista di ciò che serve in ospedale e ho (ri)controllato che ci fosse tutto il necessario. Una volta chiusa la valigia ho detto:  "ci siamo, la valigia è pronta!"

Cosa bisogna portare in ospedale per il bebè?

Per prima cosa dovete richiedere la lista dell'occorrente per il neonato presso l'ospedale in cui avete deciso di partorire. Basatevi su ciò che l'ospedale vi richiede e successivamente potrete aggiungere tutto quello che, secondo voi, potrebbe essere utile durante la degenza.

Personalmente (salvo imprevisti) partorirò al Policlinico Gemelli di Roma e l'occorrente che viene richiesto per la degenza del neonato è:


  • 4 cambi confezionati singolarmente in bustine di plastica, etichette con nome e cognome. Ogni cambio comprende:
        - Camicia di cotone (solo I° giorno)
        - Body intimo
        - Tutina intera o spezzata
        - Calzini
        - Cuffia o cappellino (solo I° giorno)
        - Bavaglini
        - Cambio per le dimissioni

Oltre a quello che mi viene richiesto dall'ospedale, nella lista delle cose da portare ho aggiunto:
  • Salviette per il cambio
  • Telo di cotone (o mussola)
  • 5 pannolini
  • Soluzione fisiologica
  • Copertina di cotone
  • Copertina di cotone pesante


Una volta organizzati tutti i cambi, li ho sistemati all'interno di queste bustine con la zip e ho attaccato le etichette con su scritto il numero del cambio ed il nome e cognome. 
I primi due cambi li ho sistemati in queste due bellissime sacche realizzate interamente a mano da mia suocera, mentre io mi sono occupata del ricamo punto a croce. Le trovo adorabili e soprattutto un giorno Baby Cuore le potrà riutilizzare per l'asilo.



Il resto dei cambi li ho sistemati seguendo l'ordine numerico, in questo modo sarà più facile sia per me che per Luca vestire Baby Cuore in quei giorni. Sotto a tutti i cambi ho sistemato il telo di cotone, utile per coprirmi se dovessi iniziare subito ad allattare e ci dovessero essere parenti ed amici in stanza; e sul fondo le due copertine utili sia per l'ospedale che per l'uscita, una di cotone più leggero ed una di cotone più pesante, visto che qui il tempo cambia da un giorno all'altro!

In più ho pensato di portare qualche pannolino, le salviette per il cambio e la soluzione fisiologica, anche se non vengono richieste dall'ospedale, io per precauzione (non si sà mai!) li porto. Per comodità ho sistemato la soluzione fisiologica e le salviette in una pochette più grande, mentre i pannolini in una pochette più piccola, in modo tale che restino in un luogo più igenico.




Infine, per rendere le cose più semplici a Luca (che sarà super emozionato), mentre io sarò ancora esausta sul lettino, ho aggiunto in cima alla valigia, un foglio in cui descrivo in modo dettagliato cosa c'è dentro la borsa e dove si trova il primo cambio da dare alle infermiere. La tecnica del foglio ve la consiglio vivamente perché sicuramente tornerà molto utile ai vostri mariti già impanicati ed emozionati.

You May Also Like

0 commenti