PRIMO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA: sintomi, emozioni e paure

by - venerdì, febbraio 24, 2017



Il primo trimestre di gravidanza è da sempre rinomato per essere il periodo più delicato e critico della vita di una donna in dolce attesa. E' un momento particolare caratterizzato da ansie, paure, incertezze e tante ma tante nausee.

Già nell'articolo precedente vi ho raccontato come abbiamo scoperto dell'arrivo di "Baby Cuore", delle mie ansie, della paura di non esserne all'altezza, di non essere pronta ad un evento così grande e carico di responsabilità.
L'emozione predominante in questo primo trimestre di gravidanza è stata la paura: la paura di essere incinta, la paura di non farcela, la paura di non riuscire a realizzare i miei progetti lavorativi. In tutto questo dovevo ancora abituarmi ad una nuova città e alla mia nuova vita da sposata, ad una routine fatta di lavatrici, piatti da lavare, spesa, gestione dello studio ed impegni vari. E' stato un cambiamento totale della mia vita, direi quasi rivoluzionario!
Tra le altre cose aggiungeteci l'arrivo delle tanto temute nausee. Non potevo più entrare nei luoghi chiusi se non con la mano davanti a naso e bocca, per non parlare dei cassonetti della spazzatura, passarci vicino era impensabile! Inoltre ho dovuto dire "ciao, ciao" alla mia amata spremuta d'arancia mattutina, primo carico di energie per iniziare bene la giornata, ed anche al mio amato caffè, per una dipendente di caffeina come me era davvero impensabile non assumerne almeno 2/3 tazzine al giorno.

Come sono riuscita a superare tutto questo?  Se non ci fosse stato Luca al mio fianco non credo che mi sarei ripresa così velocemente! E' stato il mio più grande sostegno, ed ha dovuto sopportare le mie infinite crisi di pianto, la mia voglia di tornare a Roma, le mie ansie, la mia paura di non esserne all'altezza, le mie crisi isteriche - gli ormoni fanno brutti scherzi! - lui era sempre lì pronto a supportarmi.
In questi momenti critici il sostegno di vostro marito, di vostra madre e delle amiche più intime, quando l'unica cosa che riesci a fare è piangere per la paura, sarà la forza che vi spingerà a superare tutte le vostre ansie ed insicurezze. 

Tuttavia, il momento "rose e fiori" è iniziato anche per me. Quando? Non appena abbiamo sentito il battito del suo cuore e lo abbiamo visto lì, su quello schermo, che si muoveva e già aveva le dimensioni di un gamberetto. Lì è stato amore a prima vista ed è diventato il nostro "Gamberetto".

Ma l'avventura era solo agli inizi, il bello deve ancora venire!

Se volete saperne ancora di più sul mio primo trimestre di gravidanza, vi invito a guardare il video qui sotto.




You May Also Like

0 commenti